Il colloquio psicologico - Intervento primario alla persona

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

L'importanza del colloquio psicologico come essenziale alla salute della persona.

Comments

Presentation Transcript

slide 1:

CONVEGNO PSICOLOGICO IL COLLOQUIO PSICOLOGICO: INTERVENTO PRIMARIO ALLA PERSONA RELATRICE: DOTT.SSA FLORIANA DE MICHELE Pescina 12 aprile 2018

slide 2:

IL COLLOQUIO PSICOLOGICO: INTERVENTO PRIMARIO ALLA PERSONA DOTT.SSA FLORIANA DE MICHELE PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA Hospice di Pescina- Consultorio Familiare di Civitella Roveto Centro di Salute Mentale di L’Aquila- ASL1-Abruzzo Pescina 12 aprile 2018

slide 3:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ COLLOQUIARE COSA SIGNIFICA E COSA RAPPRESENTA: Attività scontata negli esseri umani. Attività naturale che avviene per istinto. Per questo è il mezzo di scambio immediato e più usuale nella comunicazione quotidiana tutto ciò che si vuole far sapere agli altri e tutto ciò che gli altri vogliono far sapere a noi viene comunicato tramite parole. COLLOQUIARE VUOL DIRE PARLARE

slide 4:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ COLLOQUIARE IL COLLOQUIO E L’ESSERE UMANO: L’essere umano impara a parlare prestissimo Si pensi che già nei primi tre mesi di vita compaiono vocalizzi che intorno agli otto mesi/un anno diventano veri e propri morfemi e a circa due anni di vita il bambino può pronunciare bozze di frasi magari fatte di due vocaboli a tre anni il bambino è in grado di fare frasi complete di verbi e riesce a farsi comprendere bene dagli adulti. Acquisire la capacità di parlare è un atto che diventa il segnale della maturità psicofisica del bambino durante lo sviluppo così molti genitori cominciano a preoccuparsi in caso di difficoltà o di ritardo nell’apprendimento dell’espressione verbale e si domandano se il loro bambino sia intelligente o meno Gli individui associano PARTICOLARI ANSIE NELL’ATTO DEL PARLARE

slide 5:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LA PAROLA perché la parola è un mezzo di potere sociale Se è vero che tutti gli esseri umani potenzialmente possono parlare non tutti possono esercitare l’uso della parola Eppure la nostra società è caratterizzata dall’eccessivo parlare e quindi non dovrebbe essere difficile ma… Parlare in pubblico per gli adulti rappresenta un atto relazionale emotivamente forte dove ci si espone al giudizio degli altri

slide 6:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ THE GREAT DEBATER – IL POTERE DELLA PAROLA Film biografico del 2007 diretto e interpretato da Denzel Washington Il gruppo dei “debaters” è composto da: Henry Lowe che lo stesso professore ha salvato qualche giorno prima da un possibile omicidio in una rissa Samantha Booke unica e prima donna a partecipare allesperienza James Farmer Jr. 14 anni figlio dellillustre James Farmer e infine Hamilton Burgess Il professore sfidando il sistema universitario americano riesce ad addestrare un’ottima squadra di 4 ragazzi neri dopo unaccurata selezione: partendo da 360 studenti ne sceglie dapprima 45 per arrivare infine a soli 4 studenti Il film racconta la storia vera di Melvin B. Tolson un professore del Wiley College stato del Texas. La vicenda è ambientata nel 1935 e narra delle gare oratorie su argomenti vari tra scuole e università americane a cui erano esclusi i neri

slide 7:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ THE GREAT DEBATER – IL POTERE DELLA PAROLA Con loro forma la prima squadra della scuola nella quale la ragazza e il più giovane del gruppo saranno le due riserve Gli allenamenti al dibattito cominciano Il professor Tolson coinvolto in un dibattito con i suoi allievi durante l’addestramento fa sfoggio della sua cultura citando Willy Lynch schiavista da cui deriva il termine linciaggio La prima sfida degli studenti è contro un college famoso il Paul Quinn College composto da soli studenti neri Si susseguono molte altre vittorie fino ad arrivare alla sfida con l’Università di Oklahoma frequentata dai bianchi A questo punto un componente del gruppo “debaters” lascia per paura di possibili ritorsioni e viene sostituito da Samantha la studentessa di riserva

slide 8:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ THE GREAT DEBATER – IL POTERE DELLA PAROLA La ragazza Samantha nel suo primo dibattito ufficiale continua la sfida e racconta del sergente Crocker lultimo soldato ad essere ucciso nella guerra civile del 1865 di Henrry Johnson e Needham Roberts due eroi afroamericani Samantha termina la sfida ribattendo allavversario che “il tempo per leguaglianza dei diritti deve essere sempre oggi”. Dopo altri sforzi e altri dibattiti la squadra di Tolson riesce a confrontarsi tra le tante anche con la squadra di Harvard vincendo grazie allultimo discorso tenuto dal più giovane del gruppo il ragazzo di 14 anni sulla discriminazione razziale

slide 9:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ THE GREAT DEBATER – IL POTERE DELLA PAROLA COSA CI INSEGNA IL FILM: la solidarietà e la forza delle emozioni positive che inducono l’essere umano a comunicare con gli altri e a cambiare le relazioni umane Ma nella storia del film si evidenzia anche come a volte proprio chi non ha il potere di parlare superando il disagio della propria condizione umana ha la spinta necessaria per esprimere quanto di più umano hanno le parole: La storia di questo film ci mostra come “avere la facoltà di parlare” sia un privilegio delle persone. Ci mostra come questo privilegio è detenuto dai forti. Nella cultura occidentale è il potere degli uomini adulti contro quello delle donne e dei ragazzi

slide 10:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE Le parole hanno in sé un potere che è magico ed origina proprio in quei primi tre anni di vita della persona in cui si sviluppa il linguaggio e sono l’espressione verbale dei bisogni fondamentali delle persone nella soddisfazione di essi e quindi nella propria ricerca del benessere.

slide 11:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE Il bambino improvvisamente si rende conto della magia e della potenza della parola acquistandone la consapevolezza Come accade È sempice Basta infatti che il piccolo pronunci “pappa” “acqua” “mamma” e i bisogni fondamentali legati alle cure e all’attenzione vengono soddisfatti in un baleno

slide 12:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE basta che dica “no” per accorgersi di essere un soggetto autonomo che può decidere se come e quando soddisfare i propri bisogni di essere un individuo con una propria volontà di cui l’altro da sé deve tenere conto Ed è proprio a questo punto che il bambino apprende il potere della parola perché gli permette lo scambio volontario con l’altro da sé e può stabilire una relazione vera e propria con lui

slide 13:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE Il rapporto che precedentemente il bambino ha con la propria madre infatti si spezza: è un rapporto di tipo unidirezionale e di tipo fusionale dove ciò che sente la madre corrisponde esattamente a ciò di cui il bambino ha bisogno questo le permette di accudirlo amorevolmente la madre non rimane indifferente a questo processo anzi Ella avverte una sensazione di perdita a cui reagirà con forza ed avrà molto bisogno del sostegno del coniuge/compagno/padre di suo figlio per superare la crisi separativa dal figlio

slide 14:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE • Queste sono le basi affettive che portano il bambino alla conquista della sua individualità e alla libertà di essere se stesso e alla capacità di gestire le sue relazioni sociali • Il bambino prendendo atto del suo bisogno dell’altro madre e cominciando la lotta alla sua dipendenza si rivolgerà dapprima al padre e tramite lui a tutte le altre persone del mondo esterno • La parola è il mezzo tramite il quale gli verrà spiegato il mondo

slide 15:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ REIEFICAZIONE Il processo mentale mediante il quale si dà concretezza alloggetto di unesperienza astratta vivendolo come se fosse reale si chiama Reificazione Ad esempio: tutti oggi conosciamo il fenomeno dei social network tipo facebook e delle molteplici conoscenze e amicizie dei rapporti e delle relazioni che essi permettono di stabilire

slide 16:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL POTERE MAGICO DELLE PAROLE ➢ Quando la realtà interviene nel rapporto imponendo l’oggettività e la concretizzazione del rapporto stesso succede che la magia scompare mettendo la parola fine alla pseudo-relazione ➢ A volte tale situazione diventa veramente devastante a livello emotivo

slide 17:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LA REAL TA’ ➢ Succede a questo punto che le persone non riescono a credere all’esperienza vissuta a capire a farsi una ragione dello scollamento tra ➢ realtà interna in cui le parole magiche attraverso il ricordo continuano a comunicare un bisogno affettivo di tipo fusionale ➢ e la realtà esterna dove le parole sono divenute vuote senza significato

slide 18:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LA REAL TA’ ➢ Quando le parole lasciano il piano della fantasia che è un livello dello stato mentale infantile e giungono sul piano dell’Io reale che è il livello dello stato mentale dell’adulto ➢ a quel punto le parole diventano mezzi organizzatori strumenti della vita umana che regolano gli stati interni intrapsichici della persona e permettono l’adattamento al suo ambiente.

slide 19:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’ARTE DEL PARLARE ➢ Parlare diventa così un’arte un atto comunicativo relazionale pieno con capacità trasformative ricostruttive e curative che permette alle persone di praticare comportamenti adattivi. ➢ Tale arte ha un nome: ➢ Talking Therapy o talking cure cioè terapia delle parole ideata da S. Freud e più conosciuta come Psicoanalisi

slide 20:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Il colloquio psicologico appartiene alla suddetta arte: è da essa che si origina come strumento tipico dello psicologo Il colloquio psicologico dunque è il mezzo che permette di organizzare o meglio di ri-organizzare gli stati intrapsichici della persona e di conseguenza l’adattamento esterno della persona stessa alla comunità e all’ambiente proprio del suo territorio secondo un principio di ecologia della mente

slide 21:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Il colloquio psicologico essendo ciò che determina il passaggio dallo stato infantile a quello adulto della persona proprio come avviene nella relazione rispecchiante madre-figlio e dunque nella «reverie» terapeutica Rappresenta la forma di cura e di accudimento primario alla persona e alla sua comunità

slide 22:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ REVERIE ➢ Chiamiamo «reverie» la capacità della madre di ricevere le impressioni emotive e sensoriali del neonato ➢ Che in lei sono convogliate per mezzo di un meccanismo di difesa sano denominato identificazione proiettiva ➢ contestualmente elaborate in una forma che la psiche del neonato possa di nuovo riceverle e assimilarle tramite un meccanismo di difesa sano denominato identificazione introiettiva

slide 23:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ REVERIE ➢ Il concetto di «reverie» Bion lo utilizza per descrivere l’assetto mentale dell’analista mentre svolge una seduta terapeutica Bion W.R. 1962a. Una teoria del pensiero. In: Analisi degli schizofrenici e metodo psicoanalitico. Roma Armando 1970. Bion W.R 1962b. Apprendere dall’esperienza. Roma Armando 1972. ➢ Ed è lo stesso atteggiamento professionale che lo psicologo dovrebbe avere per sua naturale funzione di predisposizione all’ascolto delle istanze del richiedente con la mente il più possibile sgombra da memoria e desiderio

slide 24:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LO PSICOLOGO E L’IDENTIFICAZIONE PROIETTIVA ➢ lo psicologo attraverso un processo di «attenzione fluttuante» S. Freud si rende ricettivo verso le emozioni trasmesse dal richiedente mediante l’identificazione proiettiva ➢ che il lavoro psicologico tradurrà in rappresentazioni spontanee da cui scaturiranno forme adeguate di comprensione e interpretazione assimilate tramite identificazione introiettiva

slide 25:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Il colloquio psicologico pertanto consente di scoprire e valorizzare le risorse interne del soggetto e del gruppo a cui appartiene in primis la famiglia per far fronte alle situazioni di crisi consente di prevenire il disagio innescando la consapevole attenzione al proprio sé globale inteso come dinamica tra fattori corporei psicologici relazionali e sociali

slide 26:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Il colloquio psicologico è dunque un tipo di colloquio che può essere svolto per tutte le ragioni fin’ora dette soltanto da uno Psicologo professionista regolarmente iscritto all’albo degli psicologi in base alla L.n. 56/89 Ordinamento della professione di psicologo Che non deve essere necessariamente uno psicoterapeuta anche se il colloquio svolto dallo psicologo è comunque un atto terapeutico e come tale è considerato un atto sanitario

slide 27:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ La professione di Psicologo prevede: ➢ l’utilizzo di vari strumenti tra cui ed è il principale il colloquio. ➢ Di seguire necessariamente uno schema teorico di riferimento al fine di acquisire delle abilità specifiche mediante effettuazioni di training

slide 28:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LO PSICOLOGO ➢ Lo psicologo può scegliere tra i training l’analisi personale che gli permette una buona consapevolezza di sé e di conseguenza una buona comprensione e accettazione della diversità dell’altro ➢ Proprio queste caratteristiche fanno si che il professionista sia altamente motivato al compito in quanto mette in gioco direttamente la propria persona che diventa il primo strumento terapeutico

slide 29:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Come cominciare un colloquio psicologico ➢ S. Freud ci insegna che il comportamento umano si sviluppa lungo una linea retta infinita dove i poli positivo e negativo regolano il comportamento intorno ad un punto centrale che costituisce la media statistica del comportamento usuale o la così detta normalità ➢ C’è una conseguenzialità tra il normale e il patologico ➢ C’è dunque una conseguenzialità tra il colloquio quotidiano delle persone anche quando sono in difficoltà e il colloquio psicologico offerto dallo psicologo

slide 30:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Pertanto: « E’ indifferente con che materiale si inizia il trattamento se con la bibliografia del paziente la storia della sua malattia o i suoi ricordi d’infanzia. In ogni caso bisogna cominciare in modo da lasciar parlare il paziente e rimettere al suo arbitrio la sceltadelpuntodipartenza» S.Freud Introduzione alla psicoanalisi Opere Boringhieri ➢ Nella Talking Therapy la regola è la ”libera associazione” cioè si può parlare di tutto molto liberamente sarà compito del terapeuta riorganizzare i contenuti nella situazione attuale hic et nunc del paziente

slide 31:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Inizialmente il colloquio psicologico si caratterizza come un’attività comunicativo- relazionale di valutazione della richiesta o di analisi della domanda al fine di inquadrare la problematica proposta da un individuo da un gruppo o da un’organizzazione sociale all’interno di un modello conoscitivo ➢ Successivamente segue l’elaborazione di un progetto trasformativo che può essere anche l’Inizio di un rapporto psicoterapeutico.

slide 32:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Il luogo lo spazio specifico dove l’incontro può realizzarsi tra i partecipanti al colloquio e permettere l’ attività comunicativa specifica e che pertanto funge da “contenitore” del particolare rapporto umano è il setting ➢ “Le dimore del luogo diurno parlano del luogo della nostra anima: rivelano un lato intimo della nostra psi che ” C.G.Jung

slide 33:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Il setting è dunque la cornice spazio/tempo entro cui avviene la conoscenza empatica fatta di coinvolgimento reciproco nella sicurezza della relazione tra i partecipanti dandone il significato

slide 34:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO ➢ Se ad esempio oggi pronunciamo la parola “uomo” in questo contesto sta a significare molto probabilmente “essere umano” e la comunicazione che passa tra noi è chiaramente di carattere “formativo” visto lo spazio di vita che condividiamo ➢ se invece la stessa parola si utilizzasse durante una partita di calcio potrebbe significare l’azione di un calciatore che controlla l’azione di un altro calciatore “marcatura a uomo”

slide 35:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Dare un contesto al colloquio allora vuol dire rispondere alla necessità di delimitare e identificare le regole che lo caratterizzano affinché si possano praticare le condizioni fattuali adeguate all’attuazione delle operazioni tecniche. In poche parole come se fosse “la sala operatoria” dello psicologo

slide 36:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Si definisce così la modulazione e l’utilizzo dello spazio/tempo creando l’ambiente d’accoglienza delle persone e la certezza della risposta alla domanda di cura dei richiedenti: QUANDO AVVIENE DOVE AVVIENE PER QUANTO TEMPO CHI ACCOGLIE CHI CURA

slide 37:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO In un setting così strutturato sarà possibile: Ri-collocare il problema del richiedente istituzionale setting allargato/operatori e servizi multipli che vive una situazione di “collusione” con l’organizzazione nello spazio privato di essere umano Collocare il problema del richiedente/paziente setting privato/singolo operatore all’interno del reticolo di elementi che vanno a costituire la sua storia la sua narrazione le sue caratteristiche personologiche la rete di relazioni familiari e sociali Nel nostro caso la struttura organizzativa è la ASL che partendo dai bisogni di salute espressi dal cittadino/i richiedenti cerca di soddisfare tali bisogni al fine di far ritrovare loro un nuovo equilibrio interno di carattere medico psicologico e sociale attraverso i suoi servizi sanitari

slide 38:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO Il setting che accoglierà il cittadino ad esempio potrà essere : La stanza dell’operatore e non solamente l’ambulatorio medico Il Consultorio Familiare L’Hospice La comunità e il territorio d’appartenenza

slide 39:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL CONSUL TORIO FAMILIARE Nel Consultorio Familiare c’è una richiesta continua di psicoterapia soprattutto da parte di donne che sentono la necessità di modificare con l’aiuto di un professionista qualificato le relazioni personali con i coniugi i figli oppure portano l’esigenza di cambiamento di un famigliare che solo in seguito stabilisce il contatto con lo psicologo Spesso al servizio consultoriale si rivolgono persone che sono portatrici di psicopatologia solo perché il C.F. è l’unica struttura pubblica territoriale dove opera lo psicologo. Al Consultorio Familiare si rivolgono persone in cui la sofferenza psicologica è l’espressione reattiva ad una condizione di vita ad esempio la perdita di un coniuge o di un genitore oppure la solitudine oppure il disorientamento dovuto ad una malattia cronica o comunque invalidante oppure il disorientamento presenile a seguito del pensionamento o altro FFFFNel Consultorio Familiare però si realizzano soprattutto progetti psicoeducativi rivolti alla prevenzione e al mantenimento del benessere psicofisico e sociale delle persone e a garantire una crescita sana agli individui minori d’età

slide 40:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE Nell’hospice oltre al bisogno di cura e di accudimento della persona malata a termine ci sono i bisogni psichici delle famiglie intere il cui equilibrio viene interrotto dalla perdita di un proprio membro In questi casi il colloquio psicologico non è solo l’atto terapeutico primario a volte è anche l’unico perché orienta la persona sottraendola dalla paura e dall’ansia generata dalla confusione del non sapere cosa fare per risolvere la sofferenza e il disagio o a chi rivolgersi e dove rivolgersi Nell’hospice oltre alle problematiche affettivo relazionali delle famiglie ospitate che colludono con quelle genuinamente mediche morte dei pazienti verso la fine del proprio percorso vitale di più che nei reparti ospedalieri o altre strutture sanitarie si evidenziano i bisogni psichici del personale curante dovuti allo stress lavorativo scaturito proprio dalla relazione curante tra tutti i soggetti interessati Nell’hospice chi aiuta è investito di un’enorme senso di responsabilità sull’altro a cui si richiedono attenzioni ultra-umane.

slide 41:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE ➢ E’ difficile per gli operatori riconoscere in questo contesto le proprie emozioni o stati d’animo i più diversi durante una stessa giornata con una sorta di neutralità affettiva ➢ Questi sentimenti spesso si agiscono attraverso un significativo livello di conflittualità tramite comportamenti che a lungo termine fanno «ammalare» le persone e la stessa struttura organizzatrice

slide 42:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE ➢ E’ difficile per gli operatori riconoscere in questo contesto le proprie emozioni o stati d’animo i più diversi durante una stessa giornata con una sorta di neutralità affettiva ➢ Questi sentimenti spesso si agiscono attraverso un significativo livello di conflittualità tramite comportamenti che a lungo termine fanno «ammalare» le persone e la stessa struttura organizzatrice

slide 43:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE L’ operatore dovrebbe avere piena consapevolezza: di sé e del proprio mondo interno dei propri limiti e dei propri conflitti non risolti di non proiettare sugli altri i propri pensieri e le proprie emozioni di riuscire a tollerare la sofferenza dell’altro senza farsi travolgere.

slide 44:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE ➢ Una buona consapevolezza di sé presuppone anche possedere la capacità di trovare un punto di equilibrio con gli altri sul proprio operato: ➢ come ➢ accettando il confronto con il resto dell’équipe anche a fronte di eventuali criticità segnalate nello svolgimento del proprio lavoro ➢ abbandonando l’immagine di sé onnipotente: quella dell’operatore che “dona” tutto e che è sempre in grado di risolvere i problemi dell’altro.

slide 45:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’HOSPICE ➢ abbandonando il bisogno di aiutare e rendersi utile in modo incondizionato anche se alcuni contesti lavorativi stimolano questo bisogno nell’operatore ➢ con il rischio di creare disfunzionalità nel proprio operato annullando i confini di sicurezza tra sé e l’altro sia paziente che collega di lavoro che organizzazione lavorativa

slide 46:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING • L’obiettivo del colloquio psicologico in casi come questi è prioritariamente adattivo. • L’ intervento psicologico effettuato attraverso il silenzio e l’osservazione attiva diventa motore di cambiamento della situazione in cui le persone vivono. • Il colloquio psicologico a questo punto si può considerare un’attività di Counseling American Psychological Association

slide 47:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING ➢ Il colloquio psicologico rivolto all’individuo al gruppo familiare o altri gruppi sociali alle organizzazioni dunque può essere mezzo di cambiamento svolgendo un’azione di sostegno. ➢ I gruppi ai quali tale attività è diretta sono gruppi omogenei ad esempio i disoccupati gli adolescenti i genitori i fidanzati gli ex detenuti le donne che hanno subito la asportazione del seno parenti di soggetti con Alzheimer le famiglie dei bambini leucemici ecc. parenti di malati di tumore

slide 48:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING ➢ aiuta ad adottare stili di vita meno patogeni ad accettare tecniche di riabilitazione a fronteggiare cure invasive come la chemioterapia a convivere con gravi malattie ad adattarsi a mutilazioni ➢ Il sostegno a persone con ruoli chiave nei gruppi all’apprendimento di comportamenti assertivi a migliorare la formazione o le capacità di comunicazione aiuta a migliorare le organizzazioni lavorative

slide 49:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING ➢ Il Counseling in Italia è praticato da molte professioni d’aiuto che lo utilizzano attualmente in modo improprio ➢ c’è una “querelle” legale in corso tra l’Ordine degli Psicologi e le varie organizzazioni di counseling che secondo il CNOP abusano della professione di psicologo

slide 50:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING ➢ L’art. 1 della L.56/89 prevede che la attività di counseling attiene in modo specifico ed esplicito alla figura professionale dello psicologo con laurea quinquennale: ➢ “la professione di psicologo comprende l’uso di strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione la diagnosi le attività di abilitazione riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona al gruppo agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione ricerca e didattica in tale ambito”

slide 51:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LA FORMAZIONE PSICOLOGICA NELLE PROFESSIONI ➢ E’ auspicabile che tutte le professioni che hanno contatto con un pubblico di persone abbiano una formazione di carattere psicologico affinché le relazioni interpersonali siano semplificate nel proprio ambito lavorativo rendendo possibile l’umanizzazione delle stesse professioni e delle strutture in cui operano ➢ Possedere adeguate conoscenze psicologiche tuttavia non abilita al colloquio psicologico o counseling che rimane una prerogativa dello psicologo iscritto all’ordine professionale

slide 52:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ I SERVIZI SANITARI E LA RELAZIONE CON LA PERSONA ➢ A tutt’oggi la relazione sanitaria risulta essere di tipo asimmetrica-disfunzionale dove il malessere il sintomo della persona appaiono l’oggetto rappresentativo della persona stessa ➢ La storia della persona viene negata ➢ Questo è l’errore più comune che si commette nei servizi sanitari:

slide 53:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ I SERVIZI SANITARI E LA RELAZIONE CON LA PERSONA ➢ ad una organizzazione razionale delle risorse materiali tra cui viene compresa anche la gestione del personale sanitario e non sanitario non corrisponde la comprensione emotiva dell’individuo che ha un vissuto personale della malattia e delle aspettative proprie rispetto alle cure ➢ Quando il servizio sanitario non si allea con la famiglia e la sua comunità sulla base di bisogni relazionali ed umani si generano conflitti che portano ad incomprensioni gravi risolvibili solo nelle aule dei tribunali purtroppo

slide 54:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ I SERVIZI SANITARI E LA RELAZIONE CON LA PERSONA ➢ C’è bisogno di uno spazio che permetta all’operatore di rispecchiarsi nell’utente di essere “empatico intuitivo capace di mettersi dal punto di vista d ell’ alt r o” senza perdere di vista la propria diversità Lis 1993 18. ➢ Uno spazio che faccia da “cuscinetto” tra famiglia e servizio sanitario ➢ Che sia in grado di mediare tra le esigenze di salute personali quelle della comunità e dell’organizzazione sanitaria che offre il servizio creando una distanza ottimale rispetto al cittadino richiedente

slide 55:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LO PSICOLOGO ➢ C’è bisogno di uno spazio in cui si ristabilisca come ci insegna Estia dea greca protettrice della famiglia e della comunità la circolarità comunicativa del “fuoco” simbolo del calore familiare intorno al quale il nuovo nato preso in braccio si fa girare per iniziarlo alla vita ➢ l’intervento psicologico tramite il colloquio come mezzo immediato di contatto profondo con l’altro ricentra il focus sulla persona e tende a ripristinare i modelli relazionali funzionali

slide 56:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ LO PSICOLOGO ➢ allo psicologo viene richiesta la capacità di destreggiarsi in modo flessibile tra le polarità antitetiche della vicinanza e del distacco dell’affinità e della differenza in modo tale che la relazione sanitaria abbia dei sani confini e possa soddisfare i bisogni di cura delle persone ➢ La richiesta emotiva che proviene dalla persona e dalla sua comunità al servizio sanitario pubblico è quella della continuità di cura che passa tra l’individuo e la sua famiglia

slide 57:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ IL COLLOQUIO PSICOLOGICO COME ATTIVITA’ DI COUNSELING ➢ C’è l’esigenza di non sentirsi soli e abbandonati nel disagio e nel malessere tanto più esso è grande tanto più grande è il senso di solitudine ➢ C’è un bisogno di maggiore presenza della famiglia in ambito sanitario che permetta al singolo di mantenere vigile la sua parte razionale nel momento in cui la malattia fa ripiombare nel regno dell’infantile e della irrazionalità

slide 58:

L’INTEGRAZIONE DEI SERVIZI SANITARI IL RUOLO DELLA PSICOLOGIA VERSO UNA SALUTE DI COMUNITA’ L’UNITA’ OPERATIVA PSICOLOGICA COME PROSPETTIVA PER IL FUTURO: ➢ Per quanto detto sarebbe auspicabile la realizzazione prioritaria ➢ dell’Unità Operativa di Psicologia ➢ da parte della ASL 1 Avezzano Sulmona L’Aquila

slide 59:

IL COLLOQUIO PSICOLOGICO: INTERVENTO PRIMARIO ALLA PERSONA DOTT.SSA FLORIANA DE MICHELE PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA Hospice di Pescina- Consultorio Familiare di Civitella Roveto Centro di Salute Mentale di L’Aquila- ASL1-Abruzzo Pescina 12 aprile 2018 Grazie per l’attenzione

authorStream Live Help