L'ultimo Terrestre

Views:
 
Category: Education
     
 

Presentation Description

Riflessioni della IV IF dell'I.T.I.S. "Giacomo Feltrinelli" sul libro di Raffaele Mangano "L'ultimo terrestre" Referente del progetto: Prof.ssa Luisa Ferrari

Comments

Presentation Transcript

Slide 2: 

“ L’ ULTIMO TERRESTRE ” di Raffaele Mangano LA CLASSE 4a INFORMATICA DELL’ I. T. I. S. “GIACOMO FELTRINELLI” - MILANO presenta :

Slide 3: 

a.s. 2009/2010 …. noi della classe 4a Informatica

Slide 4: 

Le nostre riflessioni…….

Malinconia : : 

“ Prima di tutto per la totale distruzione della Terra, che è il nostro destino.” “La morte all’inizio dei militari sull’astronave.” “Per la presenza di due personaggi malinconici : Anele e Plexus.” “Il diario di Filippo accentua questa malinconia presente in tutto il libro.” Malinconia :

Pessimismo : : 

“ I giornali della cronaca della distruzione della Terra mettono ansia per un avvenimento che forse non si avvererà mai.” “ È possibile che accada che non rimanga neanche una traccia di vita? ” Pessimismo :

Incredulità : : 

“ È impossibile che la Terra finisca così, che tutto venga distrutto, che l’intelligenza umana non sappia trovare una soluzione.” Interesse : “ Per la lunghezza della vita degli Erani, perché rappresenta una delle ossessioni del genere umano.” Incredulità :

Realismo : : 

“ Il futuro della Terra è purtroppo segnato, ma visto che siamo avvisati dobbiamo reagire. La responsabilità è del genere umano e quindi c’è possibilità di salvezza.” “ La distruzione è già cominciata e non stiamo facendo niente per opporci, non andiamo al di là della denuncia; noi non la vedremo ma la distruzione ci sarà.” Realismo :

Slide 9: 

“ Il pianeta è morto. Lo vediamo anche da noi : l’aria è irrespirabile, la temperatura insopportabile, l’acqua imbevibile e il terreno inquinato. Nessuna forma di vita a noi nota può resistere. ”

Le nostre opinioni : 

“ Il fatto che gli Erani siano passati attraverso fasi analoghe a quelle della Terra e se ne siano liberati significa che ci sono delle possibilità per l’uomo di uscire dall’attuale condizione.” “Il libro avrebbe dovuto essere più esplicito su questo percorso, dare informazioni sull’altro pianeta da cui provengono gli Erani, in questo modo avrebbe lasciato maggiore spazio all’immaginazione.” “Interessante il discorso sulla fine della guerra, passata attraverso lo sviluppo estremo delle armi, con tecnologie distruttive che poi sono state superate, con il raggiungimento della pace perpetua su Era.” Le nostre opinioni

Slide 11: 

“ Mi stupisce che i Terrestri non si siano accorti per tempo di quello che stava accadendo. Evidentemente il tipo di sviluppo non era compatibile con l’ambiente e hanno forzato questa situazione sino a che l’equilibrio si è spezzato. Chissà forse credevano di essere sempre in tempo ad arrestarsi, o forse sono stati talmente incoscienti da non rendersene conto.”

Slide 12: 

“ Esistono leggi non scritte che però non vanno infrante. Non siamo i dominatori degli eventi. È la natura stessa che risolve i problemi anche con metodi brutali. ”

..….un affettuoso ringraziamento all’autore del libro Raffaele Mangano, alla Prof.ssa Luisa Ferrari, alla Preside e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo video……. la classe 4a Informatica dell’I.T.I.S. “G.Feltrinelli” di Milano : 

..….un affettuoso ringraziamento all’autore del libro Raffaele Mangano, alla Prof.ssa Luisa Ferrari, alla Preside e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo video……. la classe 4a Informatica dell’I.T.I.S. “G.Feltrinelli” di Milano

authorStream Live Help