FISTOLA E CATETERI_

Views:
 
     
 

Presentation Description

fistola e cateteri in dialisi infermieri di Perugia- Coordinatori Drsa Brugnano. Dr. Quintaliani

Comments

Presentation Transcript

Perché un protocollo sugli accessi vascolari?:

Perché un protocollo sugli accessi vascolari? Mantenimento della funzionalità dell’accesso; Per la prevenzione delle infezioni Per la prevenzione delle complicanze ( Trombosi, aneurismi, stenosi, ematomi, ecc) Soprattutto per uniformare l’approccio l’accesso vascolare

Come sono stati raccolti i dati?:

Come sono stati raccolti i dati? 1) Ricercandoli su banche dati di linee guida 2) Raccogliendo le raccomandazioni basate selle migliori evidenze scientifiche 3) Revisionando la letteratura aggiornata

Che cosa ha prodotto il nostro gruppo?:

Che cosa ha prodotto il nostro gruppo? Un protocollo infermieristico per la gestione di tutti gli accessi vascolari Un protocollo per la gestione della fistola artero venosa Un protocollo per la gestione dei cateteri venosi centrali Un opuscolo per informare il paziente portatore di FAV o di CVC

Protocollo generale sulla gestione degli accessi vascolari:

Protocollo generale sulla gestione degli accessi vascolari 1) Tipi di accessi (temporaneo e permanente) 2) FAV ( FAV nativa o protesica) Assistenza post-operatoria Educazione del paziente 3) complicanze

Complicanze:

Complicanze Ematomi infezioni trombosi pseudoaneurisma aneurisma sieroma stenosi sindrome da furto iperaflusso venoso

Fistola artero venosa:

Fistola artero venosa Prima dell’incanulamento : a) ispezione b) palpazione c) riconoscimento del flusso d) disinfezione e) incanulameto f) sconnessione

Cateteri venosi centrali:

Cateteri venosi centrali Sedi di posizionamento Procedura per inserimento CVC Complicanze a) iatrogene b) infettive c) trombotiche d) dislocamento

Complicanze trombotiche:

Complicanze trombotiche

Complicanze iatrogene:

Complicanze iatrogene

Complicanze infettive:

Complicanze infettive

Protocollo per la gestione dei CVC:

Protocollo per la gestione dei CVC Inizio seduta dialitica fine seduta dialitica medicazione (misurazione catetere) problemi (trombosi ed infezioni) informazioni per il paziente

Protocollo per la gestione della FAV:

Protocollo per la gestione della FAV Al fine di rendere quanto più facile l’esecuzione della procedura e soprattutto la rilevazione di alterazioni strutturali e/o problematiche relative alla puntura della FAV è prevista la compilazione di una mappa dell’accesso vascolare .

Raccomandazioni:

Raccomandazioni Per i seguenti criteri di risultato durata della vita dell’accesso riduzione degli episodi infettivi precoce individuazione delle stenosi venose riduzione dei fenomeni trombotici

authorStream Live Help