IO E LA DIALISI

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

infermieri di Perugia- Coordinatori Drsa Brugnano. Dr. Quintaliani

Comments

Presentation Transcript

PowerPoint Presentation:

Io e la dialisi La dialisi: una nuova realtà da conoscere Gruppo di studio dialisi - Azienda Ospedale di Perugia www.renalgate.it

CHE COSA E’ IL RENE?:

CHE COSA E’ IL RENE? I reni sono due organi a forma di fagiolo, situati nell’addome ai lati della colonna vertebrale. Il rene di una persona adulta pesa circa 170 gr. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

QUAL’E’ LA FUNZIONE RENALE? I reni svolgono funzioni vitali che possono essere così riassunte: Assicurano l’equilibrio dei liquidi e dei sali nel nostro organismo. Depurano l’organismo, eliminando attraverso le urine, le sostanze tossiche accumulate nel sangue con l’introduzione di cibi, farmaci ecc… Producono ormoni: ERITROPOIETINA che regola la formazione dei globuli rossi; RENINA che agisce sul controllo pressorio. Regolano l’assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

e la deposizione a livello osseo (ATTIVAZIONE DELLA VITAMINA “D”) ; inoltre regolano l’azione del paratormone. Regolano la pressione arteriosa, mantenendo in equilibrio la quantità di acqua e sali nell’organismo e producendo RENINA. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

CHE COSA E’ L’INSUFFICIENZA RENALE? E’ la condizione in cui i reni, danneggiati, non sono in grado di svolgere le funzioni che abbiamo citato. Ciò determina la comparsa dei seguenti disturbi: Pallore e stanchezza (ANEMIA). Nausea e vomito (ACCUMULO DI SOSTANZE AZOTATE). Aumento della pressione arteriosa (IPERTENSIONE ARTERIOSA), gonfiori (EDEMI), affanno (DISPNEA). Formicolii alle gambe e ai piedi, debolezza muscolare (AUMENTO DEL POTASSIO NEL SANGUE). Alterazioni del ritmo sonno-veglia. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

QUALE TRATTAMENTO PUO’ SOSTITUIRE LA FUNZIONE RENALE? I trattamenti che sostituiscono in parte la funzione renale sono: EMODIALISI. DIALISI PERITONEALE. TRAPIANTO. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

EMODIALISI CHE COSA E’? Una tecnica che con l’aiuto del “rene artificiale”,formato da un monitor di dialisi ed un filtro depura il sangue dalle sostanze tossiche, liquidi e sali accumulati nell’organismo. COME FUNZIONA? Il sangue da depurare, prelevato dall’accesso vascolare, grazie ad un sistema di pompe viene portato al filtro (CIRCOLAZIONE EXTRACORPOREA). Nel filtro attraverso una membrana artificiale, il sangue si depura venendo a contatto con il LIQUIDO DI DIALISI, per poi essere restituito all’organismo. www.renalgate.it

COSA E’ L’ACCESSO VASCOLARE?:

COSA E’ L’ACCESSO VASCOLARE? E’ la “porta” che permette il prelievo e la restituzione del sangue nell’organismo. Gli accessi vascolari più comuni sono: LA FISTOLA ARTEROVENOSA: non è altro che una vena del braccio unita ad un’arteria da cui riceve il sangue; tale contatto permette lo sviluppo di una grande vena dotata di una portata maggiore. CATETERE VENOSO CENTRALE: è una cannula che prende il sangue da una grande vena dell’organismo (femorale, giugulare, succlavia). www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

QUANDO SI ESEGUE? Di norma si esegue tre volte la settimana, per la durata di quattro ore. In casi particolari si può eseguire quotidianamente, due ore al giorno. Il monitor di dialisi è condiviso con più persone pertanto l’orario della seduta dialitica va rispettato. DOVE SI ESEGUE? In Ospedale o in Centri privati, alla presenza di Medici e Infermieri. In Centri di assistenza limitata, anche all’esterno della struttura ospedaliera. Presso il proprio domicilio, con la presenza di un familiare precedentemente addestrato. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

DIALISI PERITONEALE E’ un metodo di depurazione del sangue che avviene nella cavità addominale, utilizzando una membrana : IL PERITONEO. Questo è formato da due foglietti che ricoprono gli organi addominali delimitando una cavità. COME FUNZIONA? Attraverso un catetere inserito nella cavità peritoneale si introduce il liquido di dialisi. E’un liquido sterile che venendo a contatto con il peritoneo ricco di vasi sanguigni, richiama le sostanze tossiche e i liquidi in eccesso. Il liquido di dialisi sosta per un tempo variabile nella cavità peritoneale fino a saturazione, per poi essere eliminato all’esterno e sostituito (SCAMBIO DIALITICO) onde permettere la depurazione e la sottrazione continua di liquidi. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

L’introduzione e l’eliminazione del liquido di dialisi avviene tramite un set di tubi mono-uso, connessi durante lo scambio dialitico al catetere peritoneale, il quale rimane chiuso per il restante tempo. QUANDO SI ESEGUE? la sostituzione del liquido di dialisi avviene mediamente quattro volte al dì, ogni scambio dialitico richiede circa 20-40 minuti (DIALISI MANUALE - CAPD). Con l’utilizzo di apparecchiature, appositamente programmate si può eseguire di notte mentre si riposa per una durata di 8-9 ore (DIALISI AUTOMATIZZATA - APD). www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

DOVE SI ESEGUE ? Generalmente si esegue presso il proprio domicilio. La persona interessata e un familiare vengono precedentemente istruiti a gestire il trattamento,dal personale del Centro di dialisi. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

TRAPIANTO RENALE Rappresenta la più completa terapia sostitutiva della funzione renale. Il rene viene prelevato da donatore vivente o deceduto. CHI LO PUO’ FARE? Un’apposita commissione valuta l’idoneità a trapianto, sia da donatore vivente che da cadavere, tramite una serie di indagini cliniche, ematiche, e strumentali. Quando si è idonei, nel caso di trapianto da cadavere, si viene inseriti in una lista d’attesa. www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

COME SI ESEGUE? Il rene prelevato da donatore vivente o deceduto, viene collocato nella cavità addominale, non nella sede originaria, ma anteriormente ed in basso, in posizione superficiale. DOVE SI ESEGUE? In tutti gli Ospedali abilitati a trapianto d’organo. TRAPIANTO RENALE E’ SUFFICIENTE SOLO L’INTERVENTO? “NO” !… … E’ necessario fare una terapia immunosoppressiva, cioè farmaci atti ad evitare il rigetto di un organo estraneo all’organismo. … Vanno seguite norme igienico-dietetiche e controlli periodici presso il Centro di riferimento. www.renalgate.it

authorStream Live Help