alammu_2012_terni_B

Views:
 
     
 

Presentation Description

L'ambulatorio di nefrologia e dialisi: come fare di meglio?

Comments

Presentation Transcript

Principi e criteri del trattamento ambulatoriale della Insufficienza Renale Cronica Walter Valentini G. Quintaliani :

Principi e criteri del trattamento ambulatoriale della Insufficienza Renale Cronica Walter Valentini G . Quintaliani

PowerPoint Presentation:

Studio Periodo Paese Campione Prevalenza ICELAND 1967-1996 Islanda 19.381 7.2 (CKD 3-5) BIRNH 1980-1984 Belgio 8.913 7.5 (CKD 3-5) NANHES III 1988-1994 USA 15.488 11.0 (CKD 1-5 ) PREVEND 1997 Olanda 8.459 11.6 (CKD 1-5 ) HUNT 1995-1997 Norvegia 65.181 10.2 (CKD 1-4 ) NANHES IV 1999-2004 USA 13.233 13.1 (CKD 1-4 ) BEIJING 2000 Cina 13.925 13.0 (CKD 3-5) AUSDIAB 2002 Australia 11.247 11.2 (CKD 3-5 ) NHI 2003 Taiwan 176.365 9.8 (CKD 1-5 ) EPIRCE 2004-2008 Spagna 2.746 9.2 (CKD 1-5 ) Prevalenza CKD non dialitica nel mondo …in Italia ?

PowerPoint Presentation:

CARHES database Prevalenza CKD in Italia (N=3559) %

Stages in Progression of Chronic Kidney Disease and Therapeutic Strategies:

CKD death Stages in Progression of Chronic Kidney Disease and Therapeutic Strategies Complications Screening for CKD risk factors CKD risk reduction; Screening for CKD Diagnosis & treatment; Treat comorbid conditions; Slow progression Estimate progression; Treat complications; Prepare for replacement Replacement by dialysis & transplant Normal Increased risk Kidney failure Damage  GFR

PowerPoint Presentation:

Meta-analyses in GP, high-risk and CKD cohorts (N=1.5 M) — macroalbuminuria — microalbuminuria — no albuminuria Albuminuria: Marcatore principale di rischio CV e renale Levey, KDIGO, KI 2011

PowerPoint Presentation:

Gennaio 2012

PowerPoint Presentation:

Source: Advances in Chronic Kidney Disease 2011; 18:391-393 (DOI:10.1053/j.ackd.2011.09.006 ) Copyright © 2011 National Kidney Foundation, Inc. Terms and Conditions La IRC interessa molto poco il rene, ma interessa molti organi e sistemi metabolici

multidisciplinarità:

multidisciplinarità PR.1: Il programma prevede un approccio organizzato e globale al miglioramento della sicurezza e della qualità Il sistema tiene conto degli interventi di altri professionisti interni al programma quali il dietista e lo psicologo. I processi che coinvolgono i cardiologi e i diabetologi sono oggetto di monitoraggio e di adatte procedure. DF.5: Valutazione degli scostamenti dalle linee guida La multidisciplinarità dell ’ intervento è punto focale nel percorso JCI e tale multidisciplinarità deve essere gestita, promossa e garantita. le comorbidità sono gestite da altri professionisti. In questo caso è necessario definire esattamente come interfacciarsi ed interrelazionarsi per garantire la reale continuità d ’ assistenza. È necessario che ci sia traccia delle comunicazioni intercorse tra i professionisti implicati nella cura/consulenza.

Multidisciplinarità:

Multidisciplinarità Infermieri IRC Dietisti Nefrologi

PowerPoint Presentation:

DIPENDENZA GERARCHICA: CLASSIFICAZIONE: INTERFACCE FUNZIONALI: FINALITÀ DEL RUOLO REQUISITI: RESPONSABILITÀ DIRETTA: Tecnico professionali Gestionali Organizzative Relazionali

Adozione L.G.:

Adozione L.G.

AUDIT ambulatorio:

AUDIT ambulatorio

Il canale video di www.renalgate.it:

Il canale video di www.renalgate.it

PowerPoint Presentation:

www.renalgate.it

Uso del web2:

U so del web2

Utilizza il web2 o diverrai una persona del passato:

Utilizza il web2 o diverrai una persona del passato Ex editor del BMJ

La realta’ delle cose:

La realta ’ delle cose

PowerPoint Presentation:

4,15 paz/inf

PowerPoint Presentation:

In Umbria abbiamo avuto circa 10.000 visite e la popolazione affetta (5%) e ’ di circa 45.000 persone Se ne deduce che i nefrologi non intercettano i bisogni di assistenza della popolazione e si rivolgono solo alla dialisi Il rapporto è inferiore a quello italiano (1 su 3 Italia, > 1 su 4 Umbria)

Il lavoro infermieristico:

Il lavoro infermieristico

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ INFERMIERISTICA NEL CONTESTO DELL’AMBULATORIO NEFROLOGICO:

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALUTAZIONE DELL ’ ATTIVITÀ INFERMIERISTICA NEL CONTESTO DELL ’ AMBULATORIO NEFROLOGICO Attivita ’ svolte dagli infermieri dell ’ ambulatorio La meta ’ del tempo non è utilizzata per motivi sanitari T esi infermieristica - Perugia

Un sistema informatizzato:

U n sistema informatizzato To obtain certification, the following must be stated: the kind of measurement data systematically collected on all patients enrolled in the programme, how the data are collected, how the data are processed. The information is collected either using computerised medical records or a suitable relational database program . Analyses are carried out by means of simple descriptive statistics, cumulative frequencies and variance from the established standard. If the medical record is paper-based, the individuals who will be asked to insert, check and process the data must be identified. Some of the information contained in the records is then computerised so as to monitor the application of the guidelines and the improvement process for each patient.

PowerPoint Presentation:

È probabile che il numero elevato di risposte positive sia inficiato dal fatto che le strutture c he hanno risposto siano le più qualificate e le più attive alla partecipazione

PowerPoint Presentation:

NEFRODATA® mette a disposizione del Nefrologo eClinical®, piattaforma informatica web-based per la gestione dell ’ ambulatorio nefrologico. eClinical® è in grado di funzionare anche quando il computer è off-line, permettendo massima flessibilità nella gestione dei dati dei pazienti. NEFRODATA® è compatibile anche con la maggior parte delle cartelle cliniche elettroniche attualmente utilizzate, rilevando direttamente i dati da queste ultime. Alcuni campi della cartella clinica facoltativi per NEFRODATA® diventano obbligatori quando critici per lo studio condotto da NEFROBLIZ® . LA PIATTAFORMA INFORMATICA eClinical

PowerPoint Presentation:

COLLABORAZIONE E RICERCA PER UNA NEFROLOGIA ALL ’ AVANGUARDIA NEFRODATA® è una rete di centri nefrologici, il cui scopo è facilitare la ricerca scientifica e offrire una serie di servizi informatici utili nell ’ attività clinica quotidiana. NEFRODATA® permette di raccogliere dati a livello nazionale sulle patologie renali, con particolare attenzione alla fase conservativa dell ’ Insufficienza Renale Cronica. NEFRODATA® si rivolge a tutti i centri di eccellenza per il trattamento conservativo dell ’ Insufficienza Renale Cronica permettendo la realizzazione di un network che consenta alla nefrologia italiana di essere all ’ avanguardia.

PowerPoint Presentation:

UNA CORRETTA NUTRIZIONE: IL SUCCESSO DELLA TERAPIA CONSERVATIVA Attraverso la piattaforma NEFRODATA® si ha accesso ad informazioni dettagliate sulla corretta nutrizione per pazienti nei diversi stati dell ’ IRC e si può usufruire di servizi dietologici dedicati a specifiche esigenze. NEFRODATA® si propone di aumentare le conoscenze sulla fase conservativa dell ’ IRC andando ad investigare gli aspetti relativi ai percorsi diagnostico-terapeutici e allo stato nutrizionale dei pazienti. L ’ obiettivo ultimo di NEFRODATA® è la prevenzione e il rallentamento della progressione della nefropatia la maggiore disponibilità di informazioni sul trattamento dietoterapeutico.

PowerPoint Presentation:

La SIN si è fatta promotrice del progetto NEFRODATA® che permetterà ai centri aderenti di diventare centri all ’ avanguardia per la gestione dei pazienti in terapia conservativa e favorirà una loro maggiore visibilità scientifica. Un rafforzamento del ruolo del Nefrologo non può prescindere dalla partnership con la Societa Italiana di Nefrologia che sancisce l ’ alto valore scientifico del progetto. LA SOCIETÀ ITALIANA DI NEFROLOGIA e LA PARTNERSHIP Società Italiana di Nefrologia, gruppo di studio IRC

PowerPoint Presentation:

Il progetto NEFRODATA® nasce dalla collaborazione tra Aproten e la Società Italiana di Nefrologia, gruppo di studio IRC, al fine di affiancare il nefrologo nelle importanti sfide che ha di fronte: valorizzazione del ruolo del nefrologo nelle sedi istituzionali; aumento della visibilità del ruolo clinico e dello spessore scientifico del nefrologo principalmente nel trattamento conservativo dell ’ IRC. SIN Nazionale SIN Regionali Direzione sanitaria Nefrologi ambulatoriale NEFRODATA: DA DOVE NASCE QUESTO PROGETTO?

PowerPoint Presentation:

UNA RETE EFFICIENTE PER CONDIVIDERE I DATI NEFRODATA® è anche una Banca Dati (studio osservazionale prospettico) relativa alle visite ambulatoriali che si propone di monitorare in modo costante e continuativo nel tempo la prevalenza e l ’ incidenza dell ’ IRC in Italia in tutti i pazienti afferenti agli ambulatori nefrologici dei centri aderenti (unici criteri di esclusione sono: età ≥ 18 anni e GFR ≤ 60ml/minuto). NEFRODATA® si propone come un sistema più efficiente per la gestione dell ’ ambulatorio nefrologico che permetta di semplificare la pratica clinica quotidiana senza aggiungere complessità.

PowerPoint Presentation:

Ogni centro di nefrologia aderente al progetto contribuirà alla raccolta dei dati che confluiranno nella Banca Dati permettendo di raccogliere sempre maggiori evidenze a supporto delle loro scelte cliniche . Tutti i dati raccolti dal centro in NEFRODATA® rimarranno di proprietà dello stesso, nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia di trattamento dei dati sensibili, mentre la Societa Italiana di Nefrologia sarà titolare dei dati aggregati al fine di effettuare valutazioni epidemiologiche. Tutti i centri aderenti a NEFRODATA® saranno co-autori in qualsiasi pubblicazione derivante dai dati raccolti. Ogni centro avrà la possibilità di analizzare i propri dati e di proporre al Board Scientifico del progetto ulteriori studi e approfondimenti sull ’ intera Banca Dati. UNA RETE EFFICIENTE PER CONDIVIDERE I DATI

PowerPoint Presentation:

NEFRODATA® fornisce al nefrologo una serie di servizi volti a: semplificare l ’ attività di assistenza quotidiana dedicata al paziente nefropatico; partecipare a iniziative scientifiche e progetti di ricerca. I BENEFICI DI NEFRODATA

Gli scenari futuri La ridefinizione del ruolo del nefrologo deve passare attraverso alcuni punti fermi: :

Gli scenari futuri La ridefinizione del ruolo del nefrologo deve passare attraverso alcuni punti fermi : A ) abbandono della dialisi come unico brand della professione B) R iaffermazione del ruolo del nefrologo come gestore della IRC e delle patologie comorbide associate C) Ruolo fondamentale dei modelli di assistenza di cura ambulatoriale e al letto del malato

authorStream Live Help