bhoooo

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

No description available

Comments

Presentation Transcript

Slide2: 

IN QUESTO GIOCO DEVI RISPONDERE ALLE RELATIVE DOMANDE . . . CLIKKANDO SOPRA IL BOTTONE ! A OGNI DOMANDA CHE RISPONDERAI GIUSTAMENTE , POTRAI GIRARE LA RUOTA CHE TI POTRA’ FAR VINCERE DEI SOLDI ! SE PERO’ IL COLORE DELLA RUOTA SI FERMERA’ SUL - ROSSO – AVRAI PERSO TUTTO, E SARAI ELIMINATO !!!

Slide3: 

COME SI CHIAMA QUEL VEICOLO A 4 RUOTE MOLTO DIFFUSO PER VIAGGIARE ? MACCHINA APE BICICLETTA

Slide4: 

ESATTO !!! ORA PER GIRARE LA RUOTA CLIKKA QUI !

Slide6: 

 500 EURO

Slide7: 

HAI VINTO !

Slide8: 

COME SI CHIAMA QUEL’ ANIMALE CHE MIAGOLA . . ? CANE GATTO TOPO

Slide9: 

ESATTO !!! ORA PER GIRARE LA RUOTA CLIKKA QUI !

Slide11: 

 1.500 EURO

Slide12: 

HAI VINTO !

Slide13: 

COME SI CHIAMA QUEL’ ANIMALE CHE FA IL LATTE ? SERPENTE MUCCA ZANZARA

Slide14: 

ESATTO !!! ORA PER GIRARE LA RUOTA CLIKKA QUI !

Slide16: 

 HAI PERSO TUTTO!

Slide17: 

MI SPIACE !!! HAI PERSO TUTTO ! VORRA’ DIRE CHE SARAI FORTUNATO IN AMORE . . . SE NON SEI FORTUNATO NEMMENO IN AMORE , AVRAI COMUNQUE UNA BUONA SALUTE ! SE NEMMENO HAI UNA BUONA SALUTE . . . HO TROVATO ALLORA LA SOLUZIONE AL TUTTO !!!

Slide18: 

IO TI SPARERO’ , COSI NON AVRAI PIU’ PROBLEMI . . . CLIKKA IL TASTO PER UCCIDERTI !

Slide20: 

. . . COME VEDO SEI ANCORA VIVO ! IL PROIETTILE NON TI HA COLPITO ! CIO’ SIGNIFICA CHE SEI STATO FORTUNATO ! IN REALTA’ QUESTO POWERPOINT E’ STATO COSTRUITO , ALLO SCOPO DI FAR CAPIRE INVOLONTARIAMENTE CHE NELLA VITA ,TUTTI PRIMA O POI . . . ABBIAMO UN COLPO DI FORTUNA , C’E’ CHI PRIMA E CHI DOPO ,CHI PIù E CHI MENO. . . , MA A TUTTI PRIMA O POI . . . LA RUOTA DELLA FORTUNA CI ASSISTERA’ !!! SE PENSI . . . DI AVER UN AMICO . . . . .

Slide21: 

. . . CHE SI RITIENE SFORTUNATO . . . OPPURE CHE SI LAMENTA SEMPRE DELLA VITA , E COSI . . . VIA . . . MANDAGLI QUESTO FILE !!! UN BUON MOTIVO PER FAR CAPIRE IN CHIAVE IRONICA CHE PRIMA O POI . . . TUTTI ABBIAMO IL NOSTRO MOMENTO A FAVORE . . . . .