finlandia

Views:
 
     
 

Presentation Description

No description available.

Comments

Presentation Transcript

Morena Cammarata : 

Morena Cammarata Classe 2 corso d

Finlandia : 

Finlandia

CONFINI DELLA FINLANDIA : 

CONFINI DELLA FINLANDIA La Repubblica di Finlandia (in finlandese Suomi, Suomen tasavalta, in svedese Republiken Finland) è uno stato (337.030 km², 5.276.955 abitanti al 31 dicembre 2006[1]) dell'Europa settentrionale con capitale Helsinki, appartenente al gruppo dei Paesi nordici. Confina a nord-ovest con la Svezia, a nord con la Norvegia, a est con la Russia ed è bagnata dal Mar Baltico (dal Golfo di Botnia a ovest e dal Golfo di Finlandia a sud). Dal 1995 fa parte dell'Unione europea.

TERITORIO DELLA FINLANDIA : 

TERITORIO DELLA FINLANDIA Il territorio della Finlandia, collocato nella parte orientale della regione geografica chiamata Fennoscandia, è compreso fra i 60° e i 70° di latitudine, oltre un terzo delle territorio è a nord del Circolo Polare Artico ciò fa del paese uno degli stati più settentrionali al mondo. La morfologia del territorio è conseguenza di intensi movimenti glaciali, ne risulta un territorio perlopiù pianeggiante e cosparso da circa 187.888 laghi[2] di origine glaciale e di ogni dimensione spesso collegati fra di loro e con numerose isole. A Nord del fiume Oulujoki il territorio cambia di aspetto, dirigendosi verso nord si incontrano dapprima numerosi rilievi collinari fino a giungere, nella parte nord-occidentale del paese al versante orientale delle Alpi Scandinave (punto più elevato è il monte Haltitunturi, 1.328 m s.l.m.), nella parte nord-orientale del paese si estende la Lapponia, la terra della tundra, abitata, oltre che dai finlandesi, da una minoranza Sami, la cui principale attività è l'allevamento di renne. La costa del paese, pur essendo generalmente bassa, è frastagliata, la fronteggiano numerosissime isole. È bagnata a sud dal Golfo di Finlandia e a ovest dal Golfo di Botnia.

CLIMA DELLA FINLANDIA : 

CLIMA DELLA FINLANDIA Il clima è condizionato dalla latitudine e il Baltico. L’inverno è lungo e freddo , mentre la breve estate è appena fresca. Domina ovunque la TAIGA che a sud-ovest lasci il posto a foreste di latifoglie . Nell’estremo Nord , il freddo intenso e i suoli ghiacciati non lasciano crescere gli alberi e si impone la TUNDRA .

LE CITTA PIU IMPORTANTI DELLA FINLADIA : 

LE CITTA PIU IMPORTANTI DELLA FINLADIA Helsinki è la capitale della finlandia….

Storia della Finlandia : 

Storia della Finlandia Il 1154 segna l'inizio del dominio svedese, durato quasi 7 secoli. La conquista della Finlandia cominciò con l'introduzione del cristianesimo da parte del re svedese Eric. Lo svedese divenne la lingua dominante, benché il finlandese sia riuscito a riprendere il dominio durante il XIX secolo con le spinte nazionaliste finlandesi che sono seguite al racconto nazional-epico finlandese, il Kalevala. Nel 1809 la Finlandia venne conquistata dalle armate dello Zar Alessandro I, e rimase un granducato autonomo collegato all'Impero russo fino al 1917. Il 6 dicembre 1917, poco dopo la rivoluzione d'Ottobre in Russia, la Finlandia dichiarò la propria indipendenza. Dopo un breve tentativo di stabilire una monarchia, nel 1918 il Paese fece l'esperienza di una breve ma sanguinosa guerra civile che avrebbe caratterizzato la politica locale per molti anni. Il 1919 vide la nascita dell'attuale repubblica finlandese. Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Finlandia combatté contro l'Unione Sovietica due volte: durante la Guerra d'inverno (1939-1940) e poi dal 1944 nella cosiddetta Guerra di continuazione.A questa seguì la Guerra di Lapponia (1944-1945) nella quale la Finlandia combatté contro la Germania nazista.I trattati firmati nel 1947 e 1948 con l'Unione Sovietica prevedono sia obbligazioni e restrizioni per la Finlandia nei confronti dell'U.R.S.S. che concessioni territoriali a quest'ultima di ulteriori territori finlandesi. La Finlandia divenne membro dell'Unione Europea nel 1995.

Religione : 

Religione Protestanti 82,24%, atei e agnostici 15%, ortodossi 1,1%, cattolici 0,1%, altro 1%[4].

Economia : 

Economia Nel 2003 il Pil finlandese ha superato i 31.000 dollari pro capite, ponendo questo paese tra i più ricchi al mondo; sorprendentemente la Finlandia continua ancora a ricavare buona parte della sua ricchezza da settori tecnologicamente non di punta, come l’esportazione di carta e legno o l’industria mineraria e chimica.L’economia ha attraversato una fase critica negli anni ’80, con il passaggio dall’area sovietica a quella comunitaria. La disoccupazione, bestia nera dell’economia finlandese, ne ha risentito, arrivando a livelli di guardia. La ripresa economica e lo sviluppo di tecnologie di punta ha ridotto la disoccupazione – nel 2003 – al 9%, un livello comunque alto ma socialmente accettabile.L’alfiere della tecnologia finlandese nel mondo è certamente la Nokia. Nata nel 1865 come un mulino per produrre pasta di cellulosa, la Nokia si è trasformata prima in un produttore di energia elettrica e successivamente in un pioniere delle telecomunicazioni. L’unione di qualità produttiva senza compromessi, attenzione al design, e pura e semplice ostinazione scandinava hanno trasformato la Nokia nel più grande produttore di telefoni cellulari ed uno dei principali produttori di reti fisse e mobili.

Il turismo : 

Il turismo In inverno, quando a nord domina il buio ed i ghiacci stringono d'assedio l'intero paese, ci si diverte con saune e tuffi nella neve, con le slitte o gli sci da fondo. Il fascino delle distese innevate, delle foreste imbiancate e delle renne è irresistibile. In estate ecco l'assalto dei turisti; le zone più a nord sono meta di chiassose comitive in cerca di simil-avventure, mentre le rive dei mille laghi orientali assicurano ancora silenzio e relax. Da Giugno ad Agosto (con temperature intorno ai 20 gradi) la natura è fresca e lussureggiante, essere attivi è un imperativo categorico. La pesca richiama da ogni parte i suoi fans (il fiume Teno è celebre per la concentrazione di salmoni), gli appassionati di escursionismo sciamano in giro per i 25 parchi nazionali, sparsi un po' in tutto il paese; il piatto paesaggio finnico si presta persino alla pratica del cicloturismo. Si pernotta in ostelli o alberghi, in campeggi, cottages o fattorie. Il cottage è l'ideale per godere senza disturbi la pace tipica della Finlandia, la sua più intima natura; ce ne sono circa 20.000 (tra i boschi, sui laghi, lungo la costa) pronti per essere affittati, completi di tutto; costano tra i 2.000 e i 4.000 marchi la settimana e potete chiedere agli uffici di informazioni turistiche per affittarli; per chi invece, rinunciando alla privacy, vuole calarsi nella vita tra la gente di campagna, un soggiorno in fattoria è la soluzione ottimale. Nonostante le difficoltà del clima e la vastità del paese, le comunicazioni sono capillarmente organizzate, efficienti e abbastanza economiche: la rete ferroviaria è molto estesa e arriva fino al circolo polare; le linee aeree interne coprono praticamente ogni località (un volo Helsinki-Lapponia dura circa due ore) e a buon mercato; dove non arrivano treni o aerei ecco pronti i bus, o i traghetti (costruiti in modo da poter navigare nelle più severe condizioni atmosferiche) che uniscono tra loro numerosi laghi dell'interno o le varie città della costa.

authorStream Live Help