germania

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

No description available.

Comments

By: gio95 (68 month(s) ago)

123

By: marignoni (109 month(s) ago)

goood :)

Presentation Transcript

Candura Francesca : 

Candura Francesca II B Anno scolastico 2007/2008

Germania : 

Germania

Confini : 

Confini La Germania confina a nord con la Danimarca, a sud con la Svizzera e l’Austria, a est con la Repubblica Ceca e la Polonia a ovest con i Paesi Bassi, Belgio e Francia.

Territorio : 

Territorio Il territorio della Germania è prevalentemente pianeggiante con alcune colline nella parte meridionale del paese.

Idrografia : 

Idrografia I fiumi principali sono il Reno, il Danubio, l'Elba, l'Oder, il Weser e l'Ems. Il fiume più lungo della Germania è il Danubio, 647 km dei 2.888 km complessivi del suo percorso attraversano la Germania.

Clima : 

Clima Il clima della Germania è intermedia fra il clima oceanico e clima continentale: a sud le estati sono freschi e gli inverni sono rigidi. Nella valle del Reno e della Mosella il clima è più temperato. A causa di questo fatto c'è anche viticoltura.

Economia “Agricoltura” : 

Economia “Agricoltura” L’agricoltura  riveste un ruolo di secondaria importanza nell’economia tedesca e il paese importa circa un terzo delle derrate alimentari destinate al consumo locale. I terreni più fertili e adatti all’agricoltura si trovano nella sezione meridionale dei bassopiani settentrionali. Le colture principali sono barbabietole da zucchero, patate, orzo, frumento, segale e luppolo. La Germania produce anche notevoli quantità di uva, destinata alla vinificazione.

Economia “Allevamento” : 

Economia “Allevamento” Fiorente è l’allevamento, soprattutto di bovini e mucche da latte (la cui produzione consente un’attività casearia tra le prime d’Europa), oltre che di suini (di cui detiene il primato in

Economia “Pesca” : 

Economia “Pesca” Silvicoltura e pesca sono due settori di grande rilevanza nell’economia tedesca. La maggior parte dei 51.182.000 m³ di legname prodotti nel 2003 proveniva dalle grandi foreste del sud-ovest. I maggiori porti pescherecci del paese sono quelli di Brema, Bremerhaven, Cuxhaven, sul Mare del Nord, e di Kiel sul mar Baltico. Nel

Economia“Risorse energetiche e minerarie” : 

Economia“Risorse energetiche e minerarie” La Germania possiede ricchi giacimenti minerari; i più importanti sono quelli di carbone (antracite), che furono all’origine della grande industria di base tedesca, dislocati principalmente nella regione della Ruhr e nel Saarland, anche se l’industria ha ormai esaurito gran parte delle riserve. Ancora cospicua è la produzione di lignite utilizzata dall’industria energetica, che si avvale anche in larga misura di minerali radioattivi e di petrolio d’importazione e nazionale; questo proviene soprattutto dalle zone prossime al confine olandese (Emsland), dove si estrae anche gas naturale. Il potassio, di cui la Germania possiede ricchi giacimenti, abbonda nel sud-ovest, nella zona di Friburgo, e nel nord, vicino alle bocche dei fiumi Ems e Neser. In territorio tedesco esistono inoltre abbondanti riserve di sale e, in quantità più modesta, giacimenti di mercurio, argento, zolfo, piombo, uranio e zinco.

Economia“Industrie” : 

Economia“Industrie” Di fondamentale rilevanza per l’economia tedesca è il settore manifatturiero, che vanta tradizioni prestigiose, soprattutto nel settore meccanico, delle lavorazioni del ferro e dell’acciaio, della fabbricazione di automezzi, di apparecchiature elettroniche e di precisione, oltre che tessili. Affermata e forte è anche l’industria chimica, a cui si affianca quella farmaceutica.

Collegamenti e Trasporti : 

Collegamenti e Trasporti La Germania ha un sistema di trasporti molto sviluppato comprendente 230.735 km di strade, oltre a 11.143 km di autostrade (Autobahn); nel 1997 erano presenti in Germania 529 veicoli a motore ogni mille abitanti. Il paese dispone inoltre di una rete ferroviaria molto efficiente (35.868 km), la Deutsche Bundesbahn, gestita dallo stato e ampiamente utilizzata per il trasporto sia di merci sia di passeggeri. Esistono, e sono in programma di sviluppo, diverse linee ad alta velocità.

Letteratura : 

Letteratura Gli autori più noti della letteratura medievale tedesca sono Walther von der Vogelweide e Wolfram von Eschenbach, apporto di rilievo della letteratura tedesca di quest'epoca è la Nibelungenlied (Canzone dei Nibelunghi). In epoche più recenti gli autori più celebri sono Johann Wolfgang Goethe, Friedrich Schiller, Friedrich Hölderlin e Heinrich Heine così come i Fratelli Grimm; Nel XX secolo sono stati insigniti del premio Nobel per la letteratura Theodor Mommsen (1902), Paul Heyse (1910), Gerhart Hauptmann (1912), Thomas Mann (1929), Hermann Hesse (1946), Heinrich Böll (1972, Günter Grass (1999, Arthur Schopenhauer.

Capitale e città : 

Capitale e città Le prime 20 città tedesche per numero di abitanti sono: Berlino (3.395.189) Amburgo (1.715.392) Monaco di Baviera (1.259.677) Colonia (983.677) Francoforte sul Meno (651.899) Stoccarda (592.569) Dortmund (588.168) Essen (585.430) Düsseldorf (574.514) Brema (546.852) Hannover (515.729) Lipsia (502.651)Duisburg (501.564) Norimberga (499.237) Dresda (495.191) Bochum (385.626) Wuppertal (359.237) Bielefeld (326.925) Bonn (312.818) Mannheim (307.900)

Popolazione : 

Popolazione Dal punto di vista amministrativo la Germania è divisa in 16 Länder (o stati), tre dei quali sono costituiti da città (Berlino, Amburgo e Brema). Quasi nove tedeschi su dieci vivono in città. La più grande città è la capitale, Berlino, che ha una popolazione di 3.400.000 abitanti. Amburgo con una popolazione di 1,72 milioni di abitanti. Brema con 540.000 abitanti. Monaco con 1,21 milioni di abitanti. Düsseldorf con 570.000 abitanti. Colonia con963.000 abitanti. Francoforte con 646.000 abitanti

Immigrazione : 

Immigrazione La Germania è da tempo area di immigrazione; fin da prima della prima guerra mondiale vi si contavano oltre 900.000 lavoratori stranieri. Dopo la seconda guerra mondiale e in particolare intorno agli anni sessanta l'espansione dell'economia attirò ondate migratorie dai paesi mediterranei che provocarono frequenti tensioni sociali nei grossi centri urbani. Negli anni ottanta e novanta il flusso calò lievemente. Attualmente la Germania ha circa 7,3 milioni di residenti senza cittadinanza, compresi rifugiati e lavoratori stranieri (Gastarbeiter). Molti immigrati provengono dalla Turchia e dai Paesi dell'Europa orientale. Circa i due terzi di questi sono nella nazione da più di 8 anni, il 20% è nato in Germania; entrambi i gruppi possono fare richiesta di cittadinanza dopo i recenti cambiamenti alla legge sull'immigrazione. La Germania è tuttora una destinazione preferenziale per i rifugiati politici ed economici di molti paesi in via di sviluppo, ma il numero di persone che vi cercano asilo è diminuito negli ultimi anni, raggiungendo i 50.000 nel 2003. Un'adeguata legge sull'immigrazione sta rimbalzando tra Bundestag e Bundesrat, senza molto successo, da quasi cinque anni.

Ordinamento : 

Ordinamento La Germania è una repubblica federale divisa in 16 Lander (Stati Federati),di cui tre sono città di stato: Berlino, Amburgo e Brema.

Moneta : 

Moneta Marco tedesco Unità monetaria della Germania fino al 31 dicembre 2001. Il nome deriva da un’unità di peso norvegese risalente probabilmente al III secolo d.C. Venne utilizzato quale unità monetaria dai goti prima, e poi dai tedeschi. Gli fu attribuito un valore uniforme (0,35842 grani di oro fino) in tutto l’impero germanico nel 1873. Dopo un periodo di inflazione fu ripristinato come marco del Reich (Reichmark) nel 1924. Dopo la seconda guerra mondiale, e la conseguente divisione del paese, nel 1948 venne ribattezzato Deutsche Mark nella Germania Occidentale e Ostmark nella Germania Orientale. Quando la Germania venne riunificata, nel 1990, il marco tedesco, diviso in 100 centesimi, divenne l’unità monetaria nazionale. Era una delle valute più forti del mondo, tanto che nel 1999 venne adottata anche dalle province ex iugoslave di Kosovo e Montenegro. Il 1° gennaio 2002, con l’introduzione dell’euro, la moneta unica europea, il marco ha ufficialmente cessato di esistere.

Lingua : 

Lingua La lingua ufficiale della Germania è il Tedesco che però viene parlato anche in Svizzera e Austria.

Religione : 

Religione Le religioni più diffuse sono alla pari il cattolicesimo (34%) e il protestantesimo, che nacque proprio in Germania ad opera di Martin Lutero. Gli atei sono circa il 20% della popolazione. Vi sono, inoltre, minoranze di musulmani (3,7%), ortodossi (1%) e di altri cristiani (1%).

Storia : 

Storia La Repubblica Federale di Germania il 3 ottobre del 1990 ha ricevuto l'adesione dei Länder orientali, già province della Repubblica Democratica Tedesca (Deutsche Demokratische Republik). La prima capitale dello stato tedesco dopo la seconda guerra mondiale fu Bonn e poi tornò a Berlino, già capitale sin dalla fondazione. La Germania è uno dei membri fondatori dell'Unione Europea. Partecipa inoltre dal 1995 agli accordi di Schengen. Dal 2002 ha adottato l'euro quale moneta, in sostituzione del marco tedesco .

Turismo : 

Turismo Il turismo che richiama alcune decine di milioni di visitatori l’anno, svolge un ruolo di primo piano nell’economia tedesca. Esso può contare su numerose città d’arte, ricche di edifici storici e musei.

Curiosità : 

Curiosità Il nucleo centrale della città è rappresentato dal Municipio, costruito da Elias Holl tra il 1615 e il 1620, magnifico esempio rinascimentale nonché espressione della volontà della classe borghese della libera città imperiale.  Accanto ad esso la Torre Perlach, da cui si può godere un panorama emozionante dei gioielli architettonici. La Fontana di Augusto, rinascimentale, venne eretta in ricordo dell'imperatore romano da cui la città deriva il proprio nome. Di tale periodo essa è solo una tra le molte fontane che si sono conservate intatte.  La Maximilianstraße, adornata dalle storiche facciate delle case patrizie, testimonia il benessere della città al tempo delle famose famiglie dei mercanti Fugger e dei Welser.  La Fuggerei, costruita da Jakob Fugger, ricco banchiere di re ed imperatori, è il più vecchio nucleo di case popolari del mondo. Ancora oggi la gente che vi abita paga un affitto di Euro 0,88 all'anno.  Per quanto riguarda le preziose costruzioni religiose ci basti qui ricordare il Duomo, che in cinque vetrate contiene la più antica pittura vetraria figurativa della Germania; la Cattedrale di Ulrico (St. Ulrich-Münster), e la Chiesa di Ulrico (Ulrichskirche), di fede protestante, che insieme rappresentano un magnifico gruppo architettonico.

authorStream Live Help