Beethoven Story

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

No description available.

Comments

Presentation Transcript

Beethoven Story : 

Beethoven Story

la mia strada... : 

la mia strada...

...mi hanno portato dal dottore... : 

...mi hanno portato dal dottore...

...nulla di grave... : 

...nulla di grave...

...la mia nanna... : 

...la mia nanna...

L’appello : 

L’appello “Beethoven (simil husky di ben 15 anni) ha tanta voglia di vivere! Vive per strada da 12 anni! Chiediamo un’adozione del cuore... è un cane padronale… Leggete la storia! Beethoven è un cane di quartiere, o meglio lo è diventato da circa 10 anni, cioè da quando "la tizia" che lo aveva comprato, rimasta incinta, decide di sbarazzarsi di lui. Sì proprio di quel cane che aveva visto crescere in casa sua per ben tre anni. Un giorno la tizia in questione prende al guinzaglio Beethoven, lo porta in strada per i bisogni come al solito. Poi, invece di riportarlo a casa, lo lascia in strada non permettendogli più di risalire in casa. Indifferente alle urla del piccolo che cercava disperatamente di seguirla. Per ben 2 anni il dolce cagnolino ha continuato a rifare la rampa di scale che lo conducevano al decimo piano dell'edificio dove si trova la sua vecchia casa sperando, forse, che prima o poi la sua mamma, o meglio quella che lui credeva fosse la sua mamma, cambiasse idea permettendogli nuovamente di entrare in casa. Povero Beethoven, inconsapevole della cattiveria di alcuni esseri umani, ha dovuto subire in quei due anni continue delusioni, vedendosi continuamente scacciato proprio da coloro che lui amava, ed ai quali invece lui non avrebbe mai fatto del male... Ormai consapevole che sarebbe stato inutile riprovarci ancora Beethoven decide di stabilirsi definitivamente per strada...

Slide 7: 

Senza però abbandonare il quartiere dove era vissuto fin ad allora (Scampia - Napoli). Per tanto male che si dica di questo quartiere, fortunatamente è anche abitato da persone buone, Le quali per anni si sono occupate di dare da mangiare e da bere al povero cucciolo abbandonato. Si sono preoccupate di far ritornare Beethoven nel suo quartiere quando un giorno l‘ASL lo accalappiò insieme ad altri cani. Nonostante queste persone avessero adottato Beethoven, lui ha comunque vissuto una vita da randagio, Si è dovuto difendere da tutti i pericoli della strada, dalla cattiveria umana, dagli altri cani di quartiere, dal freddo, dalla pioggia, dal caldo soffocante. Proprio il caldo di questi giorni crea difficoltà di respirazione al povero Beethoven, ormai vecchio... Ogni tanto bisogna curarlo visti i tanti acciacchi della vecchiaia. Gli vengono fatti dei lavaggi da una veterinaria volontaria, naturalmente per strada. Ora però Beethoven non può più restare per strada... Non riuscirà a superare un altro freddo inverno... ad aggravare tutto c’è anche stato un incidente di cui il povero cane ieri è stato vittima. Una persona al volante di un camioncino, facendo retromarcia, non ha visto Beethoven che giaceva sull‘ asfalto, come fa ormai da molto tempo, così gli ha contuso le zampe posteriori senza però prestargli soccorso. Il giorno seguente ci hanno raccontato dell'accaduto e ci hanno detto che il povero Beethoven si era lamentato tutta la notte. Lo abbiamo quindi portato dal veterinario che lo ha visitato, gli ha fatto una radiografia e sembrerebbe che non ci sia nulla di rotto, anche se le condizioni generali del cane non sono delle migliori.

Slide 8: 

Respira a fatica, ha un inizio di erlichiosi, soffre di artrosi... Nonostante tutto Beethoven ha tanta voglia di vivere, così ci ha detto la veterinaria, ma ha anche aggiunto che purtroppo la forza di volontà del cane e l'amore delle persone che lo circondano non bastano. Questo dolce vecchietto non può più vivere per strada nonostante ora abbia anche il suo materasso, una dolce ragazza glielo ha fatto fare su misura, e di cui Beethoven è tanto geloso, infatti cerca di non sporcarlo. Ieri con un enorme sforzo è sceso dal materasso perchè doveva fare i suoi bisogni, ma è caduto ed i suoi sforzi per non sporcare il suo "lettino" sono risultati vani. Dovreste vederlo, vi si strazierebbe il cuore! Ora noi cerchiamo per il povero vecchietto un angelo che gli regali un miracolo... quello di terminare gli ultimi anni di vita in una casa, cosi come ha vissuto i suoi primi anni di vita, con però una differenza sostanziale, la casa che ora cerchiamo per Beethoven è una casa dove sia amato veramente... dove ci sia una persona che voglia veramente donare a questo povero cane ciò che avrebbe sempre dovuto avere: amore, amore , amore... Vi chiediamo un miracolo per Beethoven... Non abbandonatelo vi prego! Il nostro nonnino non può viaggiare, adozione del cuore in Campania. Beethoven ha voglia di vivere. Katy e Dora”

... : 

...

... : 

...

il Viaggio...vi voglio bene mamma Dora, Tizi e Katy...sto bene non preoccupatevi per me... : 

il Viaggio...vi voglio bene mamma Dora, Tizi e Katy...sto bene non preoccupatevi per me...

Slide 12: 

Beethoven: “non potevo viaggiare con una staffetta, la mia salute non me lo permetteva… ma loro hanno fatto 850 km… 10 ore di viaggio… e insieme ora affrontiamo il viaggio di ritorno…” Sara e Gulli: “partiti sabato mattina alle 5.00, arriveremo domenica alle 14.00…1700 km, 20 ore, 15 anni già vissuti… Ma il suo sorriso ci ripaga di tutto!”

Appena sceso dalla macchina : 

Appena sceso dalla macchina

ed ora operazione spazzola... : 

ed ora operazione spazzola...

...il profumo dell'erba : 

...il profumo dell'erba

mi piace qua... : 

mi piace qua...

rido : 

rido

...lato A... : 

...lato A...

...lato B... : 

...lato B...

...mentre si lavora di spazzola mi godo il fresco... : 

...mentre si lavora di spazzola mi godo il fresco...

riposino prima di affrontare la scala... : 

riposino prima di affrontare la scala...

...dove si va?... ma devo proprio salire? : 

...dove si va?... ma devo proprio salire?

che fatica... Ma siamo sicuri?! : 

che fatica... Ma siamo sicuri?!

Per l’emozione...le zampe non mi reggono... : 

Per l’emozione...le zampe non mi reggono...

in casa... : 

in casa...

finalmente... : 

finalmente...

i profumi della natura... : 

i profumi della natura...

...Havoc mi ha prestato il suo impermeabile...ma è tanto grande... Così mi hanno detto che oggi pomeriggio andiamo a fare spese... : 

...Havoc mi ha prestato il suo impermeabile...ma è tanto grande... Così mi hanno detto che oggi pomeriggio andiamo a fare spese...

...oggi piove a dirotto...siamo usciti a fare spese e mi sono un po' bagnato... : 

...oggi piove a dirotto...siamo usciti a fare spese e mi sono un po' bagnato...

rosicchio... : 

rosicchio...

Aiutooo! Mi si è incastrato un pezzo tra i denti... :-( : 

Aiutooo! Mi si è incastrato un pezzo tra i denti... :-(

...siesta... : 

...siesta...

...pizza!?...ma la fanno anche qua?... : 

...pizza!?...ma la fanno anche qua?...

...assaggiamo...però non è male... : 

...assaggiamo...però non è male...

...il mio collare nuovo... :-) : 

...il mio collare nuovo... :-)

Slide 42: 

2 agosto: Valeria condivide l’appello su facebook. Grazie Valeria 3 agosto: contattiamo Dora e Katy. Grazie Dora e Katy… gli angeli del sud 6 agosto: ore 19 Chiara esce dal lavoro, circa 1 ora di macchina e viene a fare il controllo pre-affido. Grazie Chiara 7 agosto: ore 5.00 imbocchiamo l’autostrada direzione sud. 7 agosto: ore 15.00 Napoli, Scampia, per esserti occupata di lui e per averlo lasciato partire. Grazie Tiziana 7 agosto: ore 24.00, Piombino, ci hai aspettati e ci hai dato da dormire. Grazie Enrico 8 agosto: ore 14.00 finalmente a casa. 9 agosto: Beethoven è nelle mani dei nostri 3 angeli in verde, che lo seguiranno con amore e professionalità. Grazie Enrico, Federico e Luisa Grazie mamma, che ti sei occupata di Beethoven mentre eravamo al lavoro Grazie a tutti gli amici per il sostegno e per non averci presi per pazzi

Slide 43: 

Grazie, Senza di voi non sarebbe stato possibile. Beethoven (8 Agosto 2010 – 3 Settembre 2010)

Slide 45: 

Grazie Beethoven per esserti fidato di noi

authorStream Live Help