Mongol Rally 2011

Views:
 
     
 

Presentation Description

La presentazione fatta da Matteo in collaborazione con Sergio

Comments

Presentation Transcript

Mongol Rally 2011:

Mongol Rally 2011

PowerPoint Presentation:

Il Mongol Rally è una gara di auto, non agonistica, a scopo benefico nata nel 2004 che si ripete ogni anno. L’obiettivo è arrivare nella capitale della Mongolia, Ulan Bator, partendo da qualsiasi città del mondo. La Partenza dell’edizione 2011 è fissata per il 23 Luglio Il rally è organizzato da una primaria associazione inglese no profit “The Adventurists ” ( http://www.theadventurists.com/ the-adventures / mongol-rally ) Il percorso del Mongol Rally si snoda per 14.000 Km da Torino (Italia)al ritrovo di Praga per la partenza ufficiale a Ulan Bator (Mongolia) ovvero 1/3 della circonferenza della Terra! Il percorso scelto dalla Panda italiana segue la “Via della Seta”. I Paesi che si attraverseranno sono: Slovenia, Croazia, Serbia, Bulgaria, Turchia, Iran, Turkmenistan, Uzbekistan, Kyrgyzstan , Tagikistan, Kazakhstan, Russia e Mongolia Nel Mongol Rally ci sono 2 regole di base: 1. L’auto deve avere una cilindrata massima di 1400 cc. Sono assolutamente vietate le auto di grossa cilindrata e le 4x4. Questo rispecchia lo spirito del Mongol Rally che fin dalla sua nascita ha visto partecipare solo auto di piccola cilindrata 2. L’auto non deve avere più di 10 anni. Questa regola, imposta dal governo della Mongolia (dal 2009 le autorità della Mongolia hanno chiesto che tutte le auto Mongol Rally abbiano meno di 10 anni, quando entrano nel paese per evitare l’importazione di auto troppo vecchie). Nel 2010 hanno preso parte 340 team (11 dall’Italia). Nel 2011 446 Team (23 dall’Italia).

PowerPoint Presentation:

Autosport con la Panda che parteciperà al Mongol Rally. L'equipaggio torinese composto da Matteo Palumbo titolare della Cityline e Pietro Acquistapace appassionato della Mongolia e meticoloso burocrate hanno scelto la factory braidese AUTOSPORT per l'esperienza del noto preparatore Sergio Ferrando esperto in rally e raid per affidare l'allestimento della Panda 4x4 ad affrontare il lungo ed estenuante percorso dall'Italia alla capitale della Mongolia Ulaan Bahtaar . La Panda affidata alla Autosport è stata preparata per il lungo viaggio dalle esperte mani del braidese , la vettura strettamente di serie è stata irrobustita nella parte inferiore ,rialzata per affrontare km di sterrato e fango ed infine la messa a punto del motore per adattarsi ai carburanti dei vari stati attraversati anche la trasmissione è stata rivisitata. Uno snorkel montato sulla vettura permettera' di guadare i 3 guadi importanti lungo il percorso. All'arrivo la vettura sarà donata ad una organizzazione che si occupa di bambini orfani che permetterà di effettuare servizi e spostamenti fuori anche della capitale Ulaan Bahtaar , pertanto la preparazione della vettura è stata effettuata con il duplice scopo della gara e dell'uso civile del dopo gara. Domenica 10 Luglio per le strade delle valli montane cuneesi il braidese dell' Autosport con il pilota torinese Matteo Palumbo effettueranno i test della vettura in assetto di partenza per verificare l' affidabilita ' ,il percorso di circa 150 km si snoderà per importanti colli alpini delle nostre vallate.

PowerPoint Presentation:

Domenica 10 Luglio giornata di Test per le strade montane della provincia Granda per l' Autosport con la Panda che parteciperà al Mongol Rally. L'equipaggio torinese composto da Matteo Palumbo titolare della Cityline e Pietro Acquistapace appassionato della Mongolia e meticoloso burocrate hanno scelto la factory braidese AUTOSPORT per l'esperienza del noto preparatore Sergio Ferrando esperto in rally e raid per affidare l'allestimento della Panda 4x4 ad affrontare il lungo ed estenuante percorso dall'Italia alla capitale della Mongolia Ulaan Bahtaar . La Panda affidata alla Autosport è stata preparata per il lungo viaggio dalle esperte mani del braidese , la vettura strettamente di serie è stata irrobustita nella parte inferiore ,rialzata per affrontare km di sterrato e fango ed infine la messa a punto del motore per adattarsi ai carburanti dei vari stati attraversati anche la trasmissione è stata rivisitata. Uno snorkel montato sulla vettura permettera' di guadare i 3 guadi importanti lungo il percorso. All'arrivo la vettura sarà donata ad una organizzazione che si occupa di bambini orfani che permetterà di effettuare servizi e spostamenti fuori anche della capitale Ulaan Bahtaar , pertanto la preparazione della vettura è stata effettuata con il duplice scopo della gara e dell'uso civile del dopo gara. Domenica 10 Luglio per le strade delle valli montane cuneesi il braidese dell' Autosport con il pilota torinese Matteo Palumbo effettueranno i test della vettura in assetto di partenza per verificare l' affidabilita ' ,il percorso di circa 150 km si snoderà per importanti colli alpini delle nostre vallate.

Il viaggio ce lo racconta Matteo:

Il viaggio ce lo racconta Matteo

authorStream Live Help