Universo ACQUA

Views:
 
Category: Entertainment
     
 

Presentation Description

No description available.

Comments

Presentation Transcript

UNIVERSO ACQUA:

UNIVERSO ACQUA Una sostanza per la Terra Una sostanza per la vita

L'acqua. E' la più comune sostanza sulla Terra. Ci accompagna in ogni istante della nostra vita ma, sappiamo anche quali segreti nasconde questo magnifico elemento?:

L'acqua. E' la più comune sostanza sulla Terra. Ci accompagna in ogni istante della nostra vita ma, sappiamo anche quali segreti nasconde questo magnifico elemento?

Slide 3:

Contesto Economico : L’oro blu del 2000. Ricerca: Il consumo di acqua nei paesi industrializzati

Slide 4:

per fare un bagno in vasca mediamente fra i 120 e i 160 litri di acqua per fare una doccia di 5 minuti dai 75 ai 90 litri per una doccia di 3 minuti dai 35 ai 50 litri ogni volta che tiriamo lo sciacquone 9-16 litri ogni volta che ci laviamo le mani 1,4 litri per lavarsi i denti lasciando scorrere l’acqua 30 litri per lavarsi i denti senza lasciar scorrere l’acqua 2 litri per bere e cucinare circa 6 litri al giorno a persona per lavare i piatti a mano 20 litri per un carico di lavastoviglie 30-40 litri per un carico di lavatrice 80-170 litri per lavare l’auto (utilizzando un tubo di gomma) 800 litri per un rubinetto che gocciola 5 litri al giorno quanta acqua usano mediamente gli italiani.....

Slide 5:

Il Pianeta Blu: la distribuzione dell’acqua sulla terra Terra

Slide 7:

Il nostro pianeta visto dallo spazio, appare formato per la maggior parte di acqua, infatti il 71% della sua superficie è occupata da mari e oceani e solo il  29% dalle terre emerse. Tutta l'acqua presente sulla terra costituisce l' IDROSFERA .

Acque dolci e salate:

Acque dolci e salate Le acque presenti sulla Terra si potrebbero distinguere in “acque dolci” e “acque salate”. In realtà tutte le acque hanno un minimo contenuto di sali minerali che prende il nome di residuo fisso e corrisponde alla quantità di sali, espressa in grammi, che si deposita in seguito all’evaporazione di un litro di acqua. Acque dolci: limite residuo fisso,in media, 0,1 grammi per litro (g/L). Acque salate: limite residuo fisso,in media, 35 grammi per litro (g/L). L’IDROSFERA: circa il 97% delle acque sono salate e si trovano negli oceani e nei mari; il rimanente 3% è costituito da acque dolci e si trova prevalentemente nelle calotte polari e nei ghiacciai, nei corsi d’acqua superficiali, nei laghi e in quantità minore, nel sottosuolo.

Slide 9:

L’acqua dolce : Il 70% è ghiacciata nelle calotte polari L’altro 30% di acqua non salata disponibile è per lo più presente sottoforma di miscugli nel suolo (fanghi, terra umida) o si trova nel sottosuolo nelle falde acquifere Infine, meno dell’1% dell’acqua disponibile nel mondo (circa lo 0,007% del totale dell’acqua nel mondo) è di pronto accesso per l’uomo

Risorse idriche della terra:  :

Risorse idriche della terra:

Le acque del mare :

Le acque del mare La parte più ingente dell’acqua dell’idrosfera è rappresentata dall’acqua dei mari e degli oceani. Le acque marine hanno una salinità elevata, pari a 35g di sale per litro, una densità più elevata dell’acqua dolce e una temperatura superficiale che varia dai 27°C ai Tropici ai -2°C ai Poli. Sono trasparenti, cioè consentono alla luce solare di penetrare fino a 200 m di profondità. Le acque marine inoltre sono soggette a moti, come il moto ondoso responsabile del modellamento delle coste, e alle correnti che distribuiscono il calore sulla superficie terrestre.

Le acque dolci superficiali :

Le acque dolci superficiali Le acque dolci sono rappresentate dai corsi d’acqua e dai laghi. I corsi d’acqua si formano in seguito all’incanalamento in alvei delle acque cadute con le precipitazioni atmosferiche. Le caratteristiche che definiscono un corso d’acqua sono la lunghezza, la larghezza,la pendenza,la portata e il regime idrico. In base al loro regime, i corsi d’acqua si distinguono in fiumi e torrenti . I laghi sono masse d’acqua che occupano cavità della crosta terrestre, prive di comunicazione diretta con il mare.

Le acque dolci sotterranee :

Le acque dolci sotterranee Le acque delle precipitazioni atmosferiche in parte penetrano nel sottosuolo e continuano, per effetto della forza di gravità, nel loro movimento di discesa attraverso strati rocciosi permeabili, finché non incontrano strati rocciosi impermeabili, e qui si depositano formando le falde acquifere o freatiche . Se lo strato superiore della falda è costituito anch’esso da materiali rocciosi impermeabili, la falda prende il nome di falda artesiana .

La classificazione delle acque dolci :

La classificazione delle acque dolci Non potabili: non possono essere bevute dall’uomo perché possono contenere organismi patogeni e agenti inquinanti. Potabili: possono essere bevute dall’uomo perché prive di microrganismi patogeni e agenti inquinanti:si distinguono tra queste le acque minerali (residuo fisso>1g/L), oligominerali (residuo fisso>1g/L). Termali: acque che sgorgano dal sottosuolo, con temperatura compresa tra 20°C e 100°C utilizzate a scopo curativo.

L'acqua, come noto, è indispensabile alla vita dell'organismo umano, di cui rappresenta circa il 60 %: una persona del peso di 70 Kg è costituita di circa 42 Kg di acqua. L'acqua viene assunta dall'organismo attraverso l'abbeveramento e la nutrizione (per es. la carne di manzo contiene il 70 % d'acqua, il pane 36 %, frutta e verdura circa 85-90 %). L'eliminazione avviene attraverso la sudorazione, traspirazione, con l'aria espirata, le feci e soprattutto tramite l'urina (circa 1,5 l). Onde mantenere un corretto bilancio idrico e salino, è necessario bere in media 1,5-2 l di acqua al giorno, in funzione anche dei liquidi perduti nello svolgere attività sportive o per la forte calura.:

L'acqua, come noto, è indispensabile alla vita dell'organismo umano, di cui rappresenta circa il 60 %: una persona del peso di 70 Kg è costituita di circa 42 Kg di acqua. L'acqua viene assunta dall'organismo attraverso l'abbeveramento e la nutrizione (per es. la carne di manzo contiene il 70 % d'acqua, il pane 36 %, frutta e verdura circa 85-90 %). L'eliminazione avviene attraverso la sudorazione, traspirazione, con l'aria espirata, le feci e soprattutto tramite l'urina (circa 1,5 l). Onde mantenere un corretto bilancio idrico e salino, è necessario bere in media 1,5-2 l di acqua al giorno, in funzione anche dei liquidi perduti nello svolgere attività sportive o per la forte calura.

Soltanto una minima percentuale di acqua, inferiore all’1%, presente sul nostro pianeta può essere utilizzata per le nostre necessità:

Soltanto una minima percentuale di acqua, inferiore all’1%, presente sul nostro pianeta può essere utilizzata per le nostre necessità

Slide 20:

Tutta l'acqua presente sulla Terra è ciclicamente intercomunicante, nel senso che le acque lasciano continuamente, evaporando, la superficie terrestre e vi ricadono come prodotto meteorico di vario tipo. L'uomo oggigiorno, almeno nelle nazioni a più alto tenore di vita, utilizza una cospicua parte dell'acqua litosferica, ed altra, egli ne ricava da falde sotterranee per destinarla ad usi agrari (acque irrigue), ad usi civili (acque potabili) ed a usi industriali (acque industriali). In conseguenza di ciò, più del 60% dell'acqua sfruttata dall'uomo è soggetta, in un paese come l'Italia, a logorio della sua purezza in relazione con gli usi che se ne fanno. Sono sia questo sistematico deterioramento delle qualità di gran parte dell'acqua disponibile sia -date le crescenti richieste- la progressiva carenza d'acqua non altamente salata a creare la problematica delle acque. Una stima globale indica,in 2000 m3 l’anno, il bisogno di acqua per abitante della terra.

Slide 21:

perché dove c’è acqua c’è vita! L'acqua nell'universo Ma c’è acqua anche fuori dalla Terra? E’ una domanda che gli scienziati si interrogano da anni..

authorStream Live Help